sabato

La pace si conquista se si comincia dal proprio piccolo.

"Io dico si dico si può sapere convivere è dura già, lo so.
Ma per questo il compromesso è la strada del mio crescere.
E dico si al dialogo perchè la pace è l'unica vittoria l'unico gesto in ogni senso
che dà un peso al nostro vivere, vivere, vivere."



Purtroppo,in questi giorni mi sto imbattendo in vari episodi di ignoranza,partendo dal più piccolo gesto,alle notizie che sento. Non mi stupirò mai di quando il mondo sta andando a rotoli,ma solo ora mi riesco a dare un perchè.
Non capisco come certa gente possa essere così "ottusa",pensarla solo in quel modo,ed esserne convinti che sia l'unica soluzione possibile..stupita di come la gente non riesca a sostenere un dialogo,uno scambio di idee ma anzi,risponda a tono,ripetendo all'infinito cose già dette quasi a convincere l'altro,dimostrando di essere tanto bambino dentro (con tutto rispetto dei bimbi,anzi!!).
RISPETTO.
Parola spesso usata,ma ancora poco capita.
Rispetto per LA persona,per le persone che hai al tuo fianco,per le loro idee..non c'è bisogno di condividerle,ma rispettarle si.

Più vedo ignoranza,e più mi viene voglia di accrescere la mia cultura,di sapere,di informarmi,di andare a fondo a quella strana cosa quale è la mentalità dell'uomo!
Purtoppo siamo in pochi a pensarla così..ma come diceva Madre Teresa "Quello che facciamo è soltanto una goccia nell'oceano.Ma se non ci fosse quella goccia
all'oceano mancherebbe".
Spero che la cosa sia valida anche sul Pensiero..in questo mondo tutti pensano a DIRE ma non a RIFLETTERE.



PACCHERI ALLA SIMIL-NORMA

Ho organizzato un pranzetto a casa mia con i miei compagnetti di università..l'intento era lavorare nel pomeriggio,cosa che chiaramente non c'è stata. Pomeriggio divertente,spensierato e ricco di persone tanto semplici quanto speciali. Non avevo voglia di spadellare mille piatti (anche se ho usato effettivamente tutte le pentole di casa..dettagli..), allora ho pensato a questo primo piatto ricco..che dire,stupendo! Specialmente la crosticina! Mmmmmh..

2grosse melanzane
125gr. mozzarella
500gr. paccheri trafilati al bronzo
sugo al pomodoro
besciamella (50gr burro,50gr farina, 1/2 litro di latte)
parmigiano grattugiato

Ho ridotto a tocchetti le melanzane e fatte 'sgocciolare' sul un colpapasta cosparse di sale grosso,intanto ho preparato un sughetto con passata di pomodoro e cipolla fatta bollire per circa 20minuti. Ho intanto preparato una besciamella facendo sciogliere 50gr di burro e 50gr.di farina,aggiungengo poi mezzo litro di latte fuori dal fuoco..mescolando fino a consistenza desiderata. Ho cotto infine i paccheri per 20min in acqua bollente salata,mescolato pasta pomodoro e melanzane. Ho infornato cospargendo il tutto con mozzarella,besciamella e abbondante parmigiano! In forno a 180°C per 30min e poi 5min sotto il grill per la crosticina! DELIZIA!

2 commenti:

NIGHTFAIRY ha detto...

Purtroppo hai ragione, é ciò che vedo anche io...e fai bene a cominciare da te stessa per cambiare le cose. La pasta é divina!

Caty ha detto...

E' vero ogni goccia è importante e se non ci fosse mancherebbe:E' davvero saggio coltivare prima di tutto la pace dentro di noi perchè è come una forza che poi si espande verso quello che ci stà intorno. e l'intorno sono anche stupende persoene che rendono prezioso un così ricco piatto di pasta!!