sabato

Strane considerazioni come ripieno a brioscine.

In tutto l’universo ci siamo solo noi,esseri viventi. Noi terrestri,e tutto intorno c’è solo il buio eterno dello spazio e un freddo inconcepibile,e centinaia di miliari di stupide galassie,e dentro le galassie un’infinità di stelle che illuminano miliardi di miliardi di pianeti che ruotano vuoti e inutili e imbecilli, popolati quando va bene da microrganismi e altre cazzate unicellulari, roba microscopica, batteri, virus, ma niente che pensi, niente che abbia coscienza, niente che ami e che soffra. Che viva,insomma. E poiché noi che viviamo sulla Terra siamo soli in questo infinito incomprensibile, ogni nostro dolore è il dolore di tutto l’universo, e ogni nostra gioia è la gioia di tutto l’universo, e ogni nostro respiro,ogni gesto che facciamo, ogni parola che diciamo, ogni amore che proviamo, tutto ciò che facciamo e non facciamo, diciamo e non diciamo,persino tutto ciò che pensiamo diventa importantissimo, perché è unico nell’universo. Siamo rimpiazzabili, esemplari unici, capolavori, tutti noi,e il fatto che dobbiamo morire ci rende ancora più preziosi.
Ho una mente abbastanza malata,pensandoci.
Prima parlo di batteri,poi mi metto a fare strane teorie sui colori.
Ingredienti: piattino,pennello,colori [nero,bianco,giallo,rosso,blu(che poi sono i colori primari)].Se io prendo la tempera nera e la mischio bene avrò un bello sfondo. Su questo sfondo nero,diciamocelo però che il nero è un colore di merda,ci metto gli altri colori. Niente di che,quindi,solo che i colori risaltano tutti sul nero.Così ho pensato che il nero può essere paragonato alla vita e i colori alle cose belle,poi però mi sono ricordata che il nero è l'insieme di tutti i colori. Così mi sono accorta che la vita è un insieme di colori più o meno belli che formano il nero. Ma non è finita qui.
Sopra questo nero ci può essere un'altra serie di colori;ecco,quelli rappresentano le cose ancora più belle.Perchè alla fine i colori dipendono da te e dal tuo modo di vedere le cose,no?Bisogna comunque ricordarsi che il nero può essere considerato come il tutto,ovvero l'insieme di svariate cose,in questo caso è l'insieme di colori.
Il bianco invece è il nulla quindi non puoi avere come sfondo della vita il bianco,vorrebbe dire avere una vita vuota ma non sarà mai vuota come il bianco.
INGREDIENTI:
500gr farina
200gr acqua
50gr latte
50gr olio di girasole
15gr sale
5gr zucchero
lievito di birra
SVOLGIMENTO:
sciogliere nei liquidi intiepiditi il lievito e lo zucchero, impastare con la farina e lavorare per qualche minuto, aggiungere il sale e lavorare ancora bene per una decina di minuti.Al termine staccare dall'impasto un terzo della quantità totale: formare una palla con il pezzo più grosso, metterlo a lievitare in una ciotola coperta con pellicola.Quando l'impasto avrà raddoppiato il proprio volume, dividiamolo a metà, e stendiamolo in due dischi, da ciascuno dei quali ricaveremo 16 spicchi di pasta, che arrotoleremo a formare i croissant.disponiamo in teglia coperta da cartafornomettiamo a lievitare sotto pellicola fino al raddoppio del volume.Portare il forno a 200/210°, prima di infornare pennellare delicatamente,i croissant con abbondante latte. Cuocere per una decina di minuti, fino a doratura.appena sfornati, nebulizzare ancora col latte (questo renderà ancora più morbida la crosta) e far raffreddare su una gratella.
La ricetta l'ho presa dal forum supercollaudato per eccellenza..e devo dire che mi è piaciuta proprio tanto come ricettina!!Io li ho farciti semplicemente con cotto e crudo.

11 commenti:

Mito125 ha detto...

Per come hai descritto tu gli essere unicellulari,quasi quasi preferirei esserlo :D

Cmq molto bella la tua prefazione alle ricette... Mi piace molto... Brava :D

Ovviamente anche le ricette meritano :P

silvanausa ha detto...

ciao come stai? le tue brioscine devono essere buonissime passamene una

nerina da cittadelgusto ha detto...

brioscine che andranno dritte nella cartella di mio figlio a scuola lunedì :)
a presto
bello il titolo Briciole di allegria :)

Gunther ha detto...

i ragionamevnti attorno alla cucina che anticipa la ricetta sono molto belli, ma il mio occhio mi porta verso quelle cosine molto belle e fragranti.... che belle io vado matto per formaggio e crudo

Lo ha detto...

mmm guarda che a furia di leggere e di rileggere il tuo magnifico brano ti faccio fuori tutto il vassoio di brioscine...un bacione

Caty ha detto...

ciao son passata aportarti un po' di giallo , che è il colore del sole ( anche se qui piove e piove ).Eppoi mica son tanto sicura che siam proprio soli soli...io qualche dubbio ce l'ho , penso che potrebbe esserci una vita totalmente diversa da noi , da non saperla riconoscere ...ma comunque questi omini verdi amerebbero anche loro le tue brioscine . Finchè fai qualcosa con amore , sei salva . un abbraccio

manu ha detto...

questi croissant salati sono divini!!! un bacione e buone feste

Dolcetto ha detto...

Silvietta ma che effetto ti hanno fatto queste briochine??!!! Ne voglio una anch'io!!!

NIGHTFAIRY ha detto...

Che brava, le brioscine sono perfette!
Sai che la tua filosofia della vita é proprio azzeccata?

unika ha detto...

Ti invito ad entrare nel blog di Andrea
http://andreamatranga.blogspot.com/2008/12/e-natale-per-tutti-bambini.html
ha qualcosa di molto importante da comunicare...sono certa che parteciperai anche tu:-) un bacio
Annamaria

emilia ha detto...

....ti auguro una vita colorata...un arcobaleno ! :)
Prendo una brioscina e vado a dare altre pennellate alla mia vita.
Un bacio :)